Quanto deve mangiare al giorno un cane?

In quest’articolo vedremo quali sono i parametri per determinare quanto deve mangiare al giorno un cane.

L’alimentazione dei nostri animali domestici è molto importante per la loro salute, e offrire la giusta quantità di cibo fornirà loro le sostanze nutritive e le calorie necessarie al corretto funzionamento del loro organismo. Infatti, la sottoalimentazione può portare a deficit, mentre la sovralimentazione può portare all’obesità. 

Vuoi sapere come funziona Dogfy Diet? Non esitare a scriverci su WhatsApp.
Saremo felici di aiutarti a fare il cambio!

Per sapere di quanto cibo naturale ha bisogno il nostro cane, dobbiamo tenere conto di queste caratteristiche:

  • Età
  • Peso
  • Sesso
  • Razza
  • Attività fisica 
  • In caso di allergie o intolleranze
  • Se è sterilizzato o meno
  • Patologie

I cani che necessitano di una maggiore quantità di cibo naturale, in genere, sono:

  • Cuccioli
  • Incinta
  • Chi è sottopeso
  • Quelli con un alto livello di attività fisica 

E quelli che hanno bisogno di meno quantità sono: 

  • Cani anziani 
  • Cani adulti con poco esercizio fisico
  • Chi ha bisogno di perdere peso 

La cosa più importante nell’alimentazione del nostro cagnolino è assicurarsi di offrirgli i nutrienti necessari per il corretto funzionamento del suo organismo, in base alle sue esigenze specifiche. Ecco perché è davvero importante controllare e aggiornare il suo peso e la sua condizione con un nutrizionista che possa valutare la sua evoluzione.

Per conoscere la giusta quantità di cibo giornaliero, è importante tenere conto del peso ideale del cane. Un cane di taglia mini pesa, a seconda della razza, tra i 2 e i 5 chili. I cani di piccola taglia possono pesare tra i 5 e i 10 chili; i cani di media taglia hanno un range di 10-15 chili; i cani di grande taglia pesano tra i 15 e i 40 chili; e dai 40 chili in su sono considerati molto grandi.

Quanto deve mangiare un cucciolo? 

Daremo alcune percentuali indicative per poter calcolare i grammi approssimativi del nostro cane. Va notato che ogni cane è un mondo e non si può generalizzare con queste percentuali, quindi è importante farsi aiutare da un nutrizionista canino che conosca le caratteristiche del nostro cane per determinare la quantità esatta di cui ogni cane ha bisogno. 

Con lo svezzamento a 2 mesi, gli daremo ogni giorno una quantità di cibo pari al 10% del suo peso.

Da 3 a 4 mesi, si calcola l’8% del suo peso.

Da 5 a 6 mesi, calcoliamo il 6% del suo peso.

Possiamo dargli da 3 a 4 pasti al giorno.

Quanto dovrebbe mangiare un cane giovane?

A partire dai 6 mesi, si può ridurre a 2 pasti al giorno.

Da 7 a 8 mesi, si calcola il 3% del suo peso.

Dagli 11 mesi all’età adulta, si calcola dal 3 al 2% del suo peso, tenendo conto anche della sua attività fisica. 

Quanto deve mangiare al giorno un cane adulto?

Un cane è considerato adulto a circa 2 anni di età, a seconda della razza e/o della taglia. In età adulta possiamo offrire 1 o 2 pasti al giorno. Dobbiamo tenere conto dell’energia, del livello di attività, del metabolismo.

Con un livello elevato di attività fisica, si calcola il 3-3,5% del suo peso.

Con un’attività fisica moderata, si calcola il 2,5% del peso.

In caso di scarsa attività fisica, si calcola il 2% del loro peso.

Quanto deve mangiare al giorno un cane anziano?

A partire dall’ottavo anno di età inizia la fase della vecchiaia e con essa cambiano le esigenze nutrizionali, per cui si inizierà con alimenti con una minore percentuale di proteine e grassi.

In genere, calcoliamo il 2% del loro peso.

E i cani castrati o sterilizzati?

Se il nostro cagnolino è castrato o sterilizzato, ma gli diamo un’alimentazione naturale, non è necessario modificare le quantità in via preventiva come si fa con le crocchette, perché di solito si regolano in modo naturale. Gli alimenti naturali non contengono grassi come le crocchette, quindi in genere non è necessario apportare modifiche immediate alla dieta.

È importante monitorare il peso del cane per alcune settimane per verificare che la quantità di cibo sia corretta, in quanto dipende da quanto è attivo fisicamente e se il suo metabolismo è cambiato dopo l’intervento.

Prima di iniziare una dieta naturale, consultiamo un veterinario o un nutrizionista di nostra fiducia. Il loro parere sarà fondamentale, perché conoscono il nostro animale e potranno guidarci in modo consapevole. 

Le formule indicate in questo blog sono orientative per una dieta BARF, ma possono anche essere delle linee guida per la dieta naturale Dogfy Diet, poiché sono simili. 

Se avete dubbi sulla quantità di cibo che un cane deve mangiare, il team di nutrizionisti Dogfy Diet è a vostra disposizione. 

Ti piace quello che facciamo a Dogfy Diet?
L’esperienza ci dice che è meglio vedere con i propri occhi.

Veronica Muñoz

Deja un comentario