La depressione nei cani: come individuarla e gestirla

I cani possono soffrire di depressione? Quali sono i sintomi? Come possiamo individuarla? E come possiamo gestirla? Nell’articolo di oggi parleremo della depressione nei cani e cercheremo di dare alcune linee guida per prevenirla e/o contrastarla.

Che cos’è la depressione?

Nella società odierna, fortunatamente, c’è una crescente consapevolezza di questa malattia. Tuttavia, si tratta di una malattia silenziosa e dobbiamo sapere che può colpire anche la vita dei nostri cani.

Vuoi sapere come funziona Dogfy Diet? Non esitare a scriverci su WhatsApp.
Saremo felici di aiutarti a fare il cambio!

Perché i cani soffrono di depressione?

La depressione nei cani può manifestarsi meno facilmente se sono presenti le giuste cure. Tuttavia, possono sempre verificarsi circostanze che sfuggono al nostro controllo ed è in questi momenti che dobbiamo concentrare la nostra attenzione.

I cani, ad esempio, possono deprimersi per la perdita di una persona cara o di un altro animale con cui vivevano. Anche loro attraversano il proprio processo di elaborazione del lutto.

Vale la pena sottolineare che quando un cane viene alimentato in modo naturale, con ingredienti freschi e di qualità, la sua dieta diventa completa ed equilibrata, con conseguente miglioramento del suo umore.

Come si spiega questo fatto?

L’80-90% della serotonina si trova nell’intestino. Questa sostanza è un neurotrasmettitore controllato dal microbiota intestinale, responsabile dell’umore, del comportamento sociale, dell’appetito, del sonno, della memoria e della concentrazione dell’animale e, naturalmente, della digestione e dell’assimilazione dei nutrienti. Una carenza di serotonina può quindi portare a problemi di salute fisica e mentale.

Quali sono le cause della depressione nei cani?

  • Cambiamenti improvvisi di habitat, come ad esempio un trasloco.
  • Morte di persone care, sia umane che di altre specie.
  • Separazioni all’interno della famiglia.
  • Maltrattamento.
  • Sottostimolazione emotiva: particolarmente sofferta dai cani da fattoria o da guardia che non interagiscono per lunghi periodi di tempo.
  • Abbandono.

Quali sono i sintomi della depressione nei cani?

Ecco i principali sintomi della depressione nei cani:

  • Evidente tristezza generale.
  • Stanchezza, affaticamento e/o mancanza di energia.
  • Scarsa concentrazione.
  • Riduzione della capacità decisionale.
  • Un calo palpabile della motivazione: mancanza di appetito per il cibo, poca voglia di giocare, apatia nel godersi una bella passeggiata, ecc.
  • Possono avere difficoltà a dormire adeguatamente e, allo stesso tempo, presentare una sorta di letargia per quasi tutto il tempo.
  • Perdita di peso e di massa muscolare.

Il nostro cane può avere una brutta giornata per una serie di motivi e questo non lo rende depresso. Un cambiamento di cibo che non gli piace, una gastroenterite o una brutta esperienza con un altro cane, per fare qualche esempio, possono far sentire il nostro cane triste. Ma la depressione significa che questo stato emotivo può durare per settimane o mesi.

Integratori naturali che possono aiutare

  • Probiotici
  • A.G. Omega3, preferibilmente di origine animale. L’acido grasso EPA è un potente antiossidante che aiuta nei processi di stress. Inoltre, il DHA viene utilizzato per migliorare le funzioni cerebrali e il sistema nervoso.
  • Triptofano o 5HTP, entrambi precursori della serotonina.
  • CBD

Come possiamo aiutare il nostro pelosetto?

Dovremmo dargli tutto il sostegno possibile, dandogli amore e presenza, offrendogli la possibilità di svolgere piccole attività per sollevare il suo spirito. Giochi olfattivi, passeggiate brevi e tranquille, spazi tranquilli e una particolare empatia nei suoi confronti lo aiuteranno a superare più facilmente questo periodo di crisi. Se al nostro cane è sempre piaciuto lo sport, potrebbe essere una buona idea uscire più spesso a praticarlo insieme per rafforzare il legame.

Abbiamo anche la possibilità di rivolgerci a uno specialista. Soprattutto se il nostro cane è un cane salvato, affidato, adottato o ha subito un’esperienza traumatica di qualche tipo e non si riprende dopo 3 settimane, è importante consultare un’équipe veterinaria integrativa di fiducia e uno specialista in educazione cognitivo-emotiva canina.
Per qualsiasi domanda sulla depressione nei cani, il team di nutrizionisti Dogfy Diet è a vostra disposizione.

Sara Ruíz Torres

Deja un comentario